Home ................. Archivio ricette .................. Scrivimi .................. Le mie foto su Flickr .................. Recensione prodotti no food

venerdì 15 aprile 2011

Scarcelle pasquali

Scarcelle di Pasqua

La tradizione pugliese vuole che per Pasqua si preparino le "scarcelle", delle paste fatte con una frolla morbida, dalla consistenza simile ai biscotti da latte decorate con uno o più uova sode Ricordo ancora quando ero piccola e le mie nonne le preparavano e me le regalavano confezionate con della carta trasparente abbellita con nastrini colorati. Le facevano a forma di cestino, di colomba, di ciambella, di cuore o di stella.
L'impasto è molto morbido e dovete aiutarvi con un pò di farina sia per maneggiarlo che per la spianatoia in modo che non si attacchi.

Scarcelle di Pasqua 2

Ingredienti per 6 scarcelle:
550 gr di farina antigrumi
200 gr di burro morbido
200 gr di zucchero
3 uova medie + 1 tuorlo per spennellare
1 bustina di lievito per dolci
essenza di arancia o vaniglia (io ho usato vaniglia del Madagascar macinata)

Per decorare:
6 uova sode
confettini di zucchero colorati

Procedimento:
Inserire tutti gli ingredienti meno il tuorlo nel boccale ed impastare per 20 sec. a vel. 4 - 5. Se non avete il bimby non c'è nessun problema potete impastare tutto a mano o con un robot finchè gli ingredienti non saranno ben amalgamati. Avvolgete
l'impasto nella pellicola trasparente e mettete in frigo per mezz'ora. Nel frattempo lessate le uova (io le ho cotte per 7 minuti dall'ebollizione. Accendete il forno a 180°. Riprendete l'impasto e dividetelo in 6 parti. Mettete sul piano di lavoro un bel pò di farina e date all'impasto la forma che volete, io ho ritagliato con un coltello dei cuori. Altrimenti potete fare dei cestini o delle colombe o delle stelle. Essendo l'impasto molto morbido io l'ho trasferito in una teglia rivestita di carta da forno con l'aiuto di una paletta. Disponete al centro un uovo sodo e fermatelo con due strisce di impasto. Quando avete finito di fare tutte le scarcelle spennellatele con un miscuglio fatto con un tuorlo e un goccino di latte e cospargetele con i confettini colorati. Infornate per circa 15 minuti o finchè non saranno leggermente dorate.

Con queste ricetta partecipo alla "Raccolta di ricette Pasquali"


Partecipo inoltre al contesti di Angela "GEMME DI BONTA': LE MANDORLE" con queste ricette:



Mandorle pralinate
Dolcetti di pasta di mandorle
Risotto con carote e mandorle

33 commenti:

Federica ha detto...

Sono deliziosi questi biscotti pasquali. Quella pioggerella di mompariglia colorata li rende davvero allegri e primaverili. E' bello conoscere le diverse tradizioni pasquali. Un bacione, buon we

P.S. carinissimi i due finti cup cakes ^__^

annaferna ha detto...

Cricetino le hai già fatte?????
io le farò (come è mia tradizione) durante la settimana santa...baci

Max ha detto...

Li facciamo anche da noi, si chiamano "cudduraci" bella la forma... Io adoro inzupparli nel latte... Buon we, ciao.

Simo ha detto...

che belle e che buone...e che bella foto...deliziosi i minimuffins dietro, davvero!

Mary ha detto...

Buonissime questi dolci pasquali.

raffy ha detto...

che belli... quanti ricordi... da me si chiamano con un nome impronunciabile... ottimi questi!!!

marifra79 ha detto...

Sai che non li conoscevo? Devono essere di un buono MIca... un abbraccio e buon fine settimana

eli ha detto...

Anche qui a Milano mi capita di vedere nelle vetrine dei panettieri delle uova prigioniere, ma ho l'impressione che sia pasta di pane.
In versione dolcetto sono molto più carine!

elenuccia ha detto...

Non sono nella tradizione romagnola, ma devono essere deliziosi...ma poi le uova si mangiano?

Onde99 ha detto...

Miky, ma che meraviglia!!!! Solo non ho capito una cosa: se formi tre scarcelle, ma rassodi tre uova e decori con un uovo ogni scarcella, poi come fai, ne decori solo tre?

Claudia ha detto...

Ma sono bellissimi!!! non en avevo mais entito parlare.. ciao buon w.e. :-)

Micaela ha detto...

@ Elenuccia: e certo che si mangiano... magari non a colazione ;-)
@ Onde: no, 3 uova vanno nell'impasto, poi ce ne vogliono altre 6 da decorazione, ma si possono mettere anche 2 o 3 uova per scarcella, dipende dalla dimensione che le fai!

Cey ha detto...

Carinissime *_* e anche in due cupcakes dietro =)

Bietolin@ ha detto...

ERA UN BEL PO' CHE NON RIUSCIVO A PASSARE, MA QUANTE COSE BUONE HAI PREPARATO NEL FRATTEMPO!!!
IL PICCOLO CHRISTIAN ALLORA NON TI FA TRIBOLARE MOLTO SE RIESCI A FARE COSì TANTE BELLE RICETTINE!!!!

Stefano e Veronica ha detto...

Bellissime...e chissà che buone!!! Mi hanno sempre attirato nelle vetrine delle pasticcerie...complimenti! :)
Ciao!

carpe diem ha detto...

troppo carine!fanno una bella presentazione

dolci a ...gogo!!! ha detto...

Ho sentito parlare di queste scarcette e sono belle e golose dalla foto veramente goduriose!!le devo provare,bacioni Imma

Vanessa ha detto...

Ma che belle che sono!!!!...così colorate e allegre!!!!...e poi devono essere ottime!

soleluna ha detto...

Ma sono bellissimi questi dolcetti pasquali tradizionali...qui al nord non ci sono al massimo c'è lo scambio di uova sode decorate Felice weekend ciao Luisa

Le ricette dell'Amore Vero ha detto...

che delizie queste dolcezze pasquali, complimenti!

Mirtilla ha detto...

bellissimi questi biscottini!!!

Alessandra ha detto...

Ma che belle Micaela!!
D'altra parte a te viene bene tutto,davvero,sei troppo brava!

Mari e Fiorella ha detto...

Belle ,colorate,festaiole.....e bel blog,complimenti!!!!!!!

Loredana ha detto...

A quanto pare è proprio una l'Italia, anche nel Molise e in Abruzzo, si usa un dolce simile per la Pasuqa.
Buoni
ciao loredana

Anastasia ha detto...

Mika, ma dai.. mi hai fatto venire in mente splendidi ricordi! Ma lo sai che anche la mia nonna ne faceva uno per ogni nipote ogni anno a Pasqua? Queste tue scarcelle sono bellissime! Io non so come le chiamasse mia nonna, ma erano molto simili alle tue! Grazie di aver postato la ricetta! Buon fine settimana! Baci!

Sar@ ha detto...

Buonissimi li mangiavo anch'io da piccola... che buoni che erano, bei ricordi... hai fatto bene a proporli! Buon we, baci

Meg ha detto...

Che belleeee! ti sono venute benissimo! io le farò in questi giorni. Ho acquistato la forma "pulcino" ^^ sono di Bari quindi per tradizione le faccio ogni anno! non sono solo bellissime, ma sono anche buonissime! :) bravaaaaaa! baci e buon weekend!

Manuela e Silvia ha detto...

Ciao! un dolcino semplicissimo da preparare ma che con uova e tutte le codette colorate mette proprio allegria pasquale!
baci baci

stefy ha detto...

Questi dolcetti pasquali sono veramente deliziosi......ti sei portata avanti???? Hai fatto benissimo....io devo ancora cominciare con queste creazioni......bacini la stefy

viola ha detto...

che belle che sono. Queste tradizioni sono una vera ricchezza. Io non la conosco ma mi piace molto scoprirle sui blog.
Sono deliziose, le immagino tutte impacchettate ed infiocchettate :D
Un bacione

Molino Chiavazza ha detto...

Bellissima ricetta, presentata molto bene e soprattutto tradizionale, come piace a noi. Grazie e in bocca al lupo.

pharmacy ha detto...

è una buona ricetta e ho sentito molte cose su questo tipo di arte culinaria.

best pharmacy ha detto...

quello che una grande idea, e io amo così quei cuori con le uova, è così perfetto per pasqua, cercherò di ricordare questo a fare la prossima volta

Related Posts with Thumbnails