Home ................. Archivio ricette .................. Scrivimi .................. Le mie foto su Flickr .................. Recensione prodotti no food

martedì 3 giugno 2008

Riso, Patate e Cozze



Questo primo fa sempre parte della tradizione pugliese… è molto leggero e meno calorico di quanto possa sembrare! È ottimo anche tiepido e per questo è l’ideale per i pranzi estivi… bisogna avere solo qualche accortezza ovvero bisogna sapersi regolare con il sale e fare attenzione che il riso non si asciughi troppo altrimenti risulterà secco e colloso! Le prime volte ho sbagliato anch’io ma ogni volta il risultato era migliore di quella precedente fino a che ho imparato a dosare gli ingredienti!

Ingredienti per una pirofila media:
4 patate medie
200 gr di cozze già pulite
Riso perboiled q.b. (vado a occhio)
3 cucchiai di passata di pomodoro
1 ciuffetto di prezzemolo
1 spicchio di aglio
1 cipolla piccola
6 cucchiai di grana grattugiato
Olio q.b.
Sale q.b.
Pepe q.b.



Procedimento:
Affettare le patate cercando di farle tutte dello stesso spessore (2 mm circa). Tritare aglio, cipolla e prezzemolo. Prendere una pirofila e mettere olio, sale, pepe, prezzemolo, aglio, cipolla e formaggio. Fare uno strato di patate, poi mettere un po’ di passata di pomodoro, metà delle cozze e fare uno strato con il riso (crudo). Mettere ancora un po’ di olio, sale, pepe, aglio, prezzemolo, cipolla, formaggio. Ripetere con lo strato di patate, il resto delle cozze e il riso e ricoprire ancora con olio, sale, pepe, prezzemolo, aglio, cipolla, formaggio e passata di pomodoro. Terminare con uno strato di patate e infine ricoprire con tutti i condimenti (olio, sale, pepe, prezzemolo, aglio, cipolla, formaggio e passata di pomodoro). Riempire la pirofila con acqua, coprire con alluminio e infornare per 1 ora a 180°. Controllare di tanto in tanto che ci sia dell’acqua nella pirofila ed eventualmente aggiungerne altra. Togliere l’alluminio nell’ultimo quarto d’ora per far rosolare la superficie. Togliere dal forno e far rassettare per dieci minuti prima di servire. (io l’ho tenuta fuori mezz’ora ed era ancora calda).

6 commenti:

Dolcetto ha detto...

Mi piace questo riso, particolare, gustoso e abbastanza light!

Mica80 ha detto...

si, ha un ottimo sapore... io lo faccio spesso anche perchè una volta imparata la tecnica è semplicissimo da fare, soprattutto quando si è in tanti!

radem ha detto...

Passo di qui e cosa vedo? Un ottimo piatto di pesce. A me le cozze piacciono tantissimo e l'accostamento alle patate ce lo vedo proprio bene. Anche a me piace mescolare i sapori del mare con quelli della terra.
Ciao ciao,
radem

Mica80 ha detto...

si, anche se non si direbbe è un ottimo piatto!

Anonimo ha detto...

se realizzate il piatto in questa maniera a bari vi mettono al rogo... a parte gli scherzi... non si mette la passata di pomodoro ma i pomodorini tagliati in 2 non va il grana ma il pecorino romano e le cozze devono essere almeno 1 kg

Micaela ha detto...

@ Anonimo: so qual'è la ricetta originale ma so anche che ognuno la adatta ai propri gusti, a me il pecorino non mi piace come non piace neanche trovare trovare i pomodorini per cui preferisco la passata. La quantità di cozze varia in base alle quantità di riso che si fanno, nel mio caso la pirofila non era molto grande per cui 200 gr erano più che sufficienti!

Related Posts with Thumbnails