Home ................. Archivio ricette .................. Scrivimi .................. Le mie foto su Flickr .................. Recensione prodotti no food

venerdì 3 aprile 2009

Lievito Kayser

Dopo aver cercato disperatamente la ricetta per farmi il lievito madre (sono troppo curiosa di vedere se effettivamente star li a curare questo piccolo essere giorno per giorno valga realmente la pena o no) ho trovato diverse ricette e modi di prepararlo. C’è chi lo fa facendo macerare una patata, chi lo fa con le mele, chi con il miele, insomma mi sono resa conto che non è proprio una cosa semplice. Inizialmente quando ho visto questa ricetta ero convinta di farlo ma poi leggendo attentamente mi è venuto un po’ di panico! Inizialmente non è detto che il lievito riesca, ci vuole fortuna ed io non ne ho molta!!! Anzi sono abbastanza sfigata! Nonostante tutto ero quasi pronta a provarlo finchè non ho visto una specie di salsicciotto legato con lo spago in un canovaccio dal quale si dovrebbe ricavare il cuore e rinfrescarlo…. tutti i giorni…. per un mese….. nooo, non è per me!!! Lei è troppo brava ad avere la tenacia, la costanza e la pazienza di far crescere questo benedetto lievito, io non ne sarei proprio capace!!! Chissà se un giorno diventerò brava come Lei e come tutte coloro che si cimentano nella preparazione di questo microrganismo, io no, non ce la faccio! Mi sono arresa solo a leggere il procedimento figuriamoci a farlo! Però giorni fa ho avuto un’altra illuminazione. Ho visto questa ricetta sul blog della carissima Cèci, a cui sono molto affezionata sia perché è bravissima in cucina che perché è una ragazza molto gentile e disponibile. Si tratta di un lievito naturale che si può utilizzare semplicemente dopo 4 giorni!!! È semplicissimo farlo, bastano 5 minuti al giorno per 4 giorni e il gioco è fatto. Poi sarà sufficiente fare i rinfreschi ogni 8 giorni!!! Niente mele, niente patate, semplicemente acqua e farina!!! Anche qui, nonostante tutto ho sbagliato!!! La prima volta non sono stata capace di capire la corrispondenza delle farine francesi con quelle italiane e avevo sbagliato tipo di farina, ma, dopo vari consulti con Cèci, ho finalmente capito il procedimento e finalmente sono riuscita a farlo!

1° giorno:
In una ciotola mescolare 50 gr di acqua tiepida con 50 gr di farina integrale. Coprire con un canovaccio e lasciar fermentare a temperatura ambiente (20 – 25°) per 24 ore.



2° giorno:
Mescolare 100 gr di acqua tiepida con 100 gr di farina di forza (io ho utilizzato la Manitoba) e 20 gr di zucchero. Aggiungere questo composto a quello del giorno 1, coprire la ciotola con un canovaccio e lasciar fermentare a temperatura ambiente (20 – 25°) per 24 ore.



3° giorno:
Mescolare 200 gr di acqua tiepida con 200 gr di farina di forza. Aggiungere questo composto a quello del giorno 2, coprire la ciotola con un canovaccio e lasciar fermentare a temperatura ambiente (20 – 25°) per 24 ore.



4° giorno:
Il lievito è pronto per essere utilizzato. Si conserva in frigo in un recipiente a chiusura ermetica. Ogni 8 giorni si rinfresca ripartendo dal 3° punto.



Questo lievito può essere utilizzato sia da solo in sostituzione al lievito di birra utilizzando indicativamente 150 – 180 gr di lievito ogni 500 gr di farina aumentando i temi di lievitazione a 5 ore, o in abbinamento a pochissimo lievito di birra normale (8 gr circa di lievito di birra fresco per ogni 500 gr di farina).

36 commenti:

Milla ha detto...

Non avevo mai sentito parlare di questo lievito, però mi incuriosisce, anche se ormai sono affezionata alla mia pasta madre. Posso dirti però, dopo la mia esperienza, che è più facile realizzarla che leggere le varie procedure, magari un pò laboriosa nelle primissime fasi, ma una volta che ci hai preso il via è facilissima da mantenere e dura a morire...credimi, a volte l'ho dimenticata in frigo x diversi giorni , ma è bastato un rinfresco in extremis ed eccola di nuovo arzilla!!Se ci ripensi trovi anche qualche dritta da me (http://triplocioc.blogspot.com/2008/11/la-mia-signora-pasta-madre.html).
A presto

Luciana ha detto...

Anch'io non ho avuto molta pazienza con il lievito madre! Lo provai 2 anni fa, ma i rinfreschi mi stressarono, poi era estate, non sempre riuscivo a panificare e alla fine lo gattai via :-(
Di questo lievito non ho mai sentito parlare, ma lo proverò, perchè mi attira molto!
Facci sapere come ti trovi....così poi provo anch'io ;-)
Un bacione e buonanotte!

katty ha detto...

io con i lieviti non sono molto brava ma questo tuo mi attira molto!! ciao!

Isabel ha detto...

io avrò provato una decina di volte a fare la pasta madre ma non ne vuole sapere proprio...forse le sto antipatica!
Questo però lo provo...chi loa dura la vince! un bacio cara!

unika ha detto...

ma sei bravissima...io uso la pasta madre che mi ha regalato antonella ma...a doverla fare da sola proprio non ci sarei mai riuscita:-) buon fine settimana
Annamaria

Pamy ha detto...

bella questa ricetta, io ne avevo una più complicata infatti un giorno ci ho fatto la pizza e non è venuta;(poverò anche questa!!buon w.E

Maya ha detto...

ecco qullo di riuscire a fare la pasta madre è un sogno... per questine di tempo, costanza e memoria! hihihi sono sicura che farei un pastrocchio!! intanto ammiro il tuo!!!:*

Betty ha detto...

lunghissimo questo procedimento, ma credo che ne valga la pena, vero?

P.s. passa da me c'è qualcosa che devi ritirare :D

Buon w.e.

Laura ha detto...

Ho il lievito madre ma questo lievito mi tentava e avevo pensato di provarci.
Adesso vedo il tuo e sono ancora più convinta.
Grazie per le chiarissime spiegazioni e i passaggi.
Buona domenica

princicci ha detto...

molto interessante e molto utile sapere di questo lievito!!!ne ignoravo l'esistenza a dire il vero....bisognerebbe provarlo!!!un bacio e buon w.e. claudia

babi ha detto...

Michi tesoro, tantissimi auguri di buon bloggheanno!!! Scusa se te li faccio un po' in ritardo ma ultimamente sono così tanto sommersa dallo studio che mi perdo un sacco di cose importanti! Tanti tantissimi auguri, un anno è passato e spero che il tuo bellissimo blog ne compia tanti altri! :)
con il lievito sei stata molto brava. Non è mica detto che le ciambelle debbano uscire col buco la prima volta, basta ritentare e prima o poi si trova la strada giusta. E guarda che tu sei una cuochetta proprio brava, non avere dubbi su questo!
Ti mando un bacio grandissimissimo! :)

Le Pappe di Alessandra! ha detto...

Bravissima!!Forse è più semplice del lievito madre...quindi ti è venuto???

Pupina ha detto...

Ma dai, brava!
Guarda, il mio salsicciotto mette paura lo so, ma ti voglio rincuorare su una cosa: a me non è riuscito il lievito Kayser, ma sembra che mantenerlo sia molto più facile di quello che ho io, in panetto.E sembra sia anche più attivo, di solito.
QUindi, sei stata così brava da ottenerlo mentre io non ce l'avevo fatta!
Altro che brava come me... Ora ti puoi divertire ad usarlo :)

Ti consiglio solo una cosa: tieni sempre puliti i bordi della ciotola, una volta che l'hai rimestato e rinfrescato. Se resta dell'impasto, mescolandolo poi col lievito che usi, potrebbe farlo inacidire.
Per il resto... Ora vai e divertiti! ;)

Lo ha detto...

il mio lievito madre ha giù più di du eanni e ha fatto tanti figli che girano per l'italia....è una bella avventura e da grand soddisfazioni, ti accorgerai che più passerà il tempo più si aggiusterà il sapore trovando un equilibrio! :)

Sara ha detto...

Brava, a me fa tanta paura....buona domenica

Micaela ha detto...

@ Milla: davvero?? A me sembra tanto complicato realizzarla!!! Darò un’occhiata anche al tuo post!! Prima o poi mi deciderò a provarla!!!
@ Luciana: ok Luciana, ti farò sapere senz’altro!! Un bacione.
@ Katty: neanch’io sono brava, questo è il primo che provo!!!
@ Isabel: fai benissimo cara!!! Anch’io la penso come te!!
@ Unika: Che fortuna!!! Averla già pronta è il massimo!!! Io non conosco nessuno che mi cede una parte!!! :-/
@ Pamy: davvero?? Io da solo non l’hp ancora provato ma ho visto diverse ricette sul blog della mia amica Cèci che ho citato nella premessa!! È bravissima!
@ Maya: questo lievito è semplicissimo e riesce sempre!! La pasta madre non sono ancora riuscita ad affrontarla!!! Un bacione.
@ Betty: non è lunghissimo e neanche laborioso!! L’ho provato una volta con ottimi risultati!! Arrivo!!!
@ Laura: di niente cara!!! Provalo, a quanto pare riesce sempre!!!
@ Princicci: io da quando l’ho visto mi sono riproposta di provarlo! È semplice e tentare non nuoce!
@ Babi: grazie tesorina!!! Non preoccuparti, ti capisco alla perfezione! Spero anch’io di poter festegiare altri blogcompleanni!! Grazie di tutto! Un abbraccio e buona serata!
@ Le Pappe di Alessandra: Questo a quanto pare si!!! L’ho utilizzato in abbinamento al lievito con ottimi risultati!! Da solo devo ancora provarlo!!!
@ Pupina: ciao cara, credimi sei molto più brava tu ad avere la costanza nel fare i rinfreschi!! io sono proprio una frana!!! Strano che questo lievito non ti sia riuscito, avevo letto che riesce sempre!!! adesso vedremo cosa riesco a realizzare!! prima o poi proverò anche il tuo salsicciotto!!! devo mettermi buona buona a provarlo!!! per quanto riguarda la ciotola seguirò il tuo consiglio!! ti ringrazio di cuore! un bacione.
@ Lo: davvero? può vivere anche due anni?? ma sai che non lo sapevo??? interessante!!! il tuo ormai sarà famoso :-P
@ Sara: grazie cara!!! buona domenica anche a te!

ღ Sara ღ ha detto...

non lo conoscevo!! bravissima Cricetina!!! un bacino e buona domenica!!

NIGHTFAIRY ha detto...

Non lo conoscevo, lo confesso..molto interessante!

L'Antro dell'Alchimista ha detto...

Molto curiosa la preparazione di questo lievito! Ora mi stampo la ricettina e me la leggo per bene. Buona domenica Laura

Luca and Sabrina ha detto...

Interessantissimo, per noi che siamo sempre affascinati dall'argomento lievito, e per una nostra cara amica che ha una vera passione per i lieviti, non mancheremo di indirizzarla qui da te!
Un abbraccio da Sabrina&Luca

Mary ha detto...

una volta ci ho provato , il tempo di fare la colomba pasquale poi ho riunciato !

Minù ha detto...

..ciaoo!! passa da me per un premio!!!^_^

Daniela ha detto...

Mai sentitoneanche io parlare di questo lievito...
non si finisce mai di imparare...
baci

may26 ha detto...

(^_^) ciao Micaela ,curioso questo lievito ,ma il pane viene ben alveolato o molto fitto e pesante?
cmq ho provato la masta madre ma il pane non è piaciuto ne a me ne a mio marito quindi sono tornata al lievito di birra che ha un sapore che ci piace molto.
(-_^) però questo tuo lievito mi incuriosisce molto forse lo provo (^_^) un abbraccio baci baci ♥

pinky80 ha detto...

ciao!!lo vedo abbastanza lungo come procedimento..barava che ci sei riuscita!bacio

Mirtilla ha detto...

che chicca!!
nn conoscevo affatto questo lievito,ed ecco perche'cerco di nn perdermi mai un tuo post,sai sempre
come stupirmi ;)

Micaela ha detto...

@ Sara: Grazie carissima!
@ Nightfairy: sono contenta che sia di tuo interesse!
@ L’antro dell’Alchimista: fai benissimo Laura!!! Buona settimana!
@ Luca and Sabrina: grazie cari, mi fa piacere!
@ Mary: io ci ho provato, non so quanto durerà!! :-P
@ Minù: Grazie cara, arrivo!
@ Daniela: neanch’io prima d’ora!!! Provalo, è semplicissimo!
@ May: Guarda ho provato ad utilizzarlo in abbinamento al lievito di birra e il risultato è perfetto! Da solo non ho ancora provato e non saprei!!! Ti farò sapere!!
@ Pinky: ma no, rispetto al lievito madre è una passeggiata!
@ Mirtilla: Grazie carissima!!! Mi fa piacere! Un bacione.

michela ha detto...

Molto interessante..mi segno tutto intanto..poi ci penso se ributtarmi o no in questa avventura.
Grazie
ciao bella.

Lo ha detto...

si si la pasta madre se si ha pazienza e cura può vivere tantissimi anni! :)

Les recettes de Céci ha detto...

c'est normal que au bout de quelques jours de l'eau se détache de la pâte. quand tu veux le réutiliser tu le mélanges bien...

gros bisous

Daniela, Windsor ha detto...

Ciao, questo lo voglio di certo provare. Ti volevo solo chiedere una cosa. Quando poi si fa il pane si puo' usare esclusivamente questo lievito o bisogna sempre mescolarlo con quello di birra? Grazie. Ora provero' a farlo.

Micaela ha detto...

@ Michela: segna pure!!!! Fai bene!!! un bacione.
@ Lo: addirittura? Non lo sapevo!!! Che bella cosa!
@ Cèci: ho capito!!! Grazie cara, se è normale posso dire che questo lievito mi è riuscito alla perfezione!!! Un bacione.
@ Daniela Windsor: Ciao e benvenuta! Puoi decidere di utilizzarlo in abbinamento al lievito di birra riducendo la quantità di quest’ultimo o da solo, eliminando totalmente il lievito di birra!!! Le quantità sono specificate nel post!!! Se hai altri dubbi chiedi pure!!! A presto.

Anonimo ha detto...

imparato molto

Anonimo ha detto...

Hola! I've been reading your web site for a long time now and finally got the courage to go ahead and give you a shout out from Porter Tx! Just wanted to mention keep up the good work!

Here is my web page: toys online

Anonimo ha detto...

I love reading through a post that will make people think. Also, thanks for allowing for me to comment!


Also visit my page :: baseball training

Anonimo ha detto...

This is the perfect webpage for anyone who wishes to find out about this topic.

You know so much its almost hard to argue with you (not
that I really will need to…HaHa). You certainly put a new spin on a subject that
has been discussed for decades. Great stuff, just excellent!


Also visit my blog - anti snore pillows

Related Posts with Thumbnails